GABRIELE BENEDETTI E DAVIDE MASI IN AZZURRO CON I PROF AL GIRO DI TOSCANA

GABRIELE BENEDETTI SEMPRE PROTAGONISTA E SUL PODIO
2 Settembre 2019
A FIGLINE DI PRATO LA STOCCATA DI GABRIELE BENEDETTI
22 Settembre 2019

17-09-2019/ Le altre gare: ieri a Bucine il 3° posto di Filippo Magli. Mercoledì la cronoscalata Firenze-Fiesole.

La stagione del team Mastromarco Sensi Nibali si tinge d’azzurro. Doppia convocazione in nazionale per i giovani squali. Davide Masi e Gabriele Benedetti correranno con la nazionale mista prof/under23 il Giro di Toscana – Memorial Alfredo Martini, gara del programma “premondiale” di mercoledì 18 settembre.
“Sono molto contento per loro. Benedetti, che tra l’altro è il campione regionale toscano di categoria, sappiamo che è un talento, non servono presentazioni, e per Masi questa convocazione è un giusto premio dopo quattro anni di impegno con noi e le due vittorie ottenute quest’anno. Sono certo che saranno all’altezza della situazione. Devono godersi questo momento che sarà sicuramente un’esperienza importante per entrambi” dice il diesse Gabriele Balducci.

Ieri intanto a Bucine (Arezzo) nella Coppa Festa in Fiera San Salvatore è arrivato un altro podio ad opera di Filippo Magli, terzo alle spalle del vincitore Zandri (Maltinti) e di Radice (Porto Sant’Elpidio), secondo.
“Non posso che essere soddisfatto del rendimento dei ragazzi. Siamo andati vicini al successo e Magli si è confermato sul podio dimostrando ancora una volta grande continuità di risultati, ormai da inizio stagione. Ieri terzo, in precedenza sabato al Cuoio e Pelli quinto, è un buon Magli. Poi c’è Masi che è stato in fuga per diversi chilometri e ha testato la gamba in vista del Toscana e poi tra i dieci dell’ordine d’arrivo troviamo anche Molini in nona posizione” spiega Balducci.

Per la squadra toscana del presidente Franceschi sempre mercoledì ci sarà un altro impegno, in notturna, rappresentato dalla cronoscalata Firenze-Fiesole. Qui per la Mastromarco Sensi Nibali saranno in gara: Niccolò Ferri, Giuseppe La Terra e Gabriele Ninci.