MASTROMARCO SENSI NIBALI: UN GIRO D’ITALIA CORSO E CONCLUSO A TESTA ALTA

UPDATE – GIRO GIOVANI, LA MAGLIA VERDE DEI GPM E’ DI FEDERICO ROSATI
17 Giugno 2019
MASTROMARCO SENSI NIBALI, PRONTI PER LA GARA TRICOLORE
29 Giugno 2019

23-06-2019/ Tutta la squadra ha terminato la corsa. Un giorno in maglia verde. Tanta esperienza nelle gambe.

Con la 9a e ultima tappa Agordo – Passo Fedaia/Marmolada di 39.9 km è giunta al termine l’avventura rosa del team Mastromarco Sensi Nibali. I “giovani squali” del presidente Carlo Franceschi e del diesse Gabriele Balducci escono a testa alta da questa edizione del Giro d’Italia under23.

“Un’edizione sicuramente dura ma anche bella e spettacolare nella quale ritengo che noi abbiamo dimostrato di essere all’altezza della situazione. Basta guardare la classifica generale e i vincitori delle tappe per vedere che colombiani e inglesi hanno dominato. Il movimento italiano ha dimostrato però di esserci con due vittorie di tappa e noi pur avendo una squadra di giovani venuti qui al Giro soprattutto per crescere e fare esperienza posso dire che abbiamo dato il massimo ogni giorno. Nonostante il percorso esigente tutti e cinque i nostri ragazzi hanno portato a termine la corsa. Meritano tutti un applauso Davide Masi, Filippo Magli, Gabriele Ninci, Federico Rosati e Giuseppe La Terra. Sapevamo che puntare a una vittoria di tappa non sarebbe stato facile. Il livello in gruppo era davvero molto alto quest’anno. Comunque soprattutto nella prima parte di Giro, quando c’è stata l’occasione abbiamo cercato di dare battaglia ed entrare nelle fughe e in virtù di questo con Rosati siamo riusciti ad indossare per un giorno la maglia verde dei gran premi della montagna. Una bella soddisfazione. Bravo Ninci che ha tenuto duro nella seconda parte di Giro sulle grandi salite, anche oggi con un onorevole prova sulla Marmolada dove i colombiani hanno fatto un ritmo indiavolato. Ripeto sono orgoglioso della prestazione di tutti i corridori,  hanno dimostrato grinta, impegno, motivazioni, voglia di fare e soprattutto non hanno mai mollato arrivando tutti fino al traguardo finale del Passo Fedaia” spiega il direttore sportivo Gabriele Balducci.

“Ringrazio anche tutti i componenti della squadra che per dieci giorni non si sono mai risparmiati mettendoci passione e impegno: il meccanico, il massaggiatore, i nostri accompagnatori, lo stesso presidente Franceschi che si è dato da fare sul campo ogni giorno. Il Giro si è dimostrato una grande corsa e grazie alle immagini televisive e l’attenzione mediatica nazionale ed internazionale è stato sicuramente una passerella importante per tutti i nostri sponsor che sono quelli che ci permettono di essere qui e portare avanti il progetto Mastromarco” continua Gabriele Balducci.

La stagione della Mastromarco Sensi Nibali non si esaurisce con il Giro d’Italia Giovani.

“No anzi, il Giro d’Italia deve essere un trampolino per permetterci di affrontare alla grande l’estate e la seconda parte della stagione. Adesso ci sono gli appuntamenti tricolori under23 a Corsanico (LU), mercoledì 26 la cronometro per la quale il nostro Federico Molini ha fatto una preparazione specifica e poi domenica 30 la prova in linea dove puntiamo a fare bene. Recupereremo anche i più giovani che in queste settimane sono rimasti fermi per gli esami di maturità. Dopodiché ai primi di luglio saliremo con tutto il team in altura, come da tradizione al Passo San Pellegrino sulle Dolomiti, per uno stage di lavoro di una decina di giorni e fare il punto della situazione in vista del proseguo della stagione” conclude il diesse Balducci.

 

Classifiche Giro Giovani: http://www.giroditaliau23.it/

FOTO